ENERGY

Gli incentivi dedicati alla riqualificazione energetica rappresentano un’opportunità sia per i privati che per le aziende che possono usufruire di importanti detrazioni fiscali per gli interventi realizzati su qualsiasi edificio esistente, abitativo o strumentale (quindi destinato all’esercizio dell’attività d’impresa), a prescindere dalla categoria catastale.

Nella riqualificazione energetica rientrano gli interventi volti a migliorare l’efficienza di un edificio, in diversi modi: contenendone i consumi, riducendone l’inquinamento, ottimizzandone le risorse.

I soggetti – persone fisiche o aziende – che sostengono le spese per questo tipo di interventi hanno diritto a recuperare parte dei costi sostenuti, attraverso una detrazione delle imposte.

Vediamo nel dettaglio quali sono gli interventi che rientrano nella riqualificazione energetica e quanto è possibile risparmiare per ciascuno.

I VALORI DEL RISPARMIO

CAMPOTTO TERMICO

Il cappotto termico consiste in una serie di strati isolanti che possono essere applicati esternamente o internamente a un edificio, al fine di garantirne un isolamento a livello termico e acustico. Rappresenta uno degli strumenti migliori per fare efficienza energetica: migliora il comfort abitativo, assicura un notevole risparmio energetico e rientra negli interventi trainanti del Superbonus 110%, a patto che garantisca il miglioramento di due classi energetiche dell’intero edificio, o il raggiungimento della classe energetica più alta.

FACCIATE

Gli interventi di recupero o restauro effettuati sulle strutture opache della facciata esterna, su balconi o su ornamenti e fregi sono oggetto di detrazione al 60%. Questo tipo di agevolazione non prevede limiti di spesa, né importi massimi per la detrazione ottenibile che può consistere in uno sconto in fattura o nella cessione del credito.

INFISSI

La sostituzione o la modifica degli infissi di finestre, porte finestre e porte d’ingresso, persiane, avvolgibili e tapparelle che apporta un miglioramento delle prestazioni energetiche dell’immobile  dà diritto a beneficiare di una detrazione fiscale del 50%, con un limite di spesa fissato a 60.000 euro per unità immobiliare.

CLIMATIZZAZIONE E MIGLIORAMENTO TERMICO

Anche l’acquisto di nuovi condizionatori che migliorino la classe energetica di un’abitazione o di un’azienda rientra tra gli interventi per cui è possibile ottenere uno sgravio fiscale.

In particolare, è possibile ottenere una detrazione del 50% in caso di nuova installazione, del 65% in caso di sostituzione del vecchio condizionatore.

PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI

L’acquisto e l’installazione di pannelli solari e micro generatori di energia rientrano tra gli interventi coperti dal Bonus Green. Il bonus prevede detrazioni parti al 50% del valore del prodotto e un’IVA ridotta al 10% sugli impianti.

BUILDING AUTOMATION

Tra gli interventi di building automation che garantiscono un’agevolazione fiscale rientrano l’acquisto e l’installazione di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento, climatizzazione e produzione di acqua calda sanitaria. Queste tipologie di interventi permettono di accedere a un’agevolazione del 110% se eseguiti congiuntamente ai lavori sull’impianto di riscaldamento e per l’isolamento dell’edificio che permettano il salto di due classi energetiche.

IL RISPARMIO SUI PROGETTI CONCLUSI

Ottieni informazioni riguardo il risparmio ottenuto nei diversi cantieri

DESIDERI MAGGIORI
INFORMAZIONI?

COMPILA IL FORUM PER ESSERE RICONTATTATO, SENZA IMPEGNO 

14 + 10 =

Via Trinacria 11, Tremestieri, Catania

info@twogroup.it  –  tecnico@twogroup.it  –  amministrazione@twogroup.it

Tel: 095 097 9985